368 sardi e vaccinati.JPGCampagna regionale vaccinale anti covid-19: modalità di prenotazione • Cittadini over 80 – nati fino al 1941
• Cittadini ad elevata fragilità (nati dal 1942 al 2004)
• Cittadini ad elevata fragilità affetti da diabete mellito (nati dal 1942 al 2004)
• Cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19 (nati dal 1961 al 2004)
• Cittadini affetti da patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19 e che devono essere vaccinati in centri protetti
• Cittadini over 40 - nati dal 1942 al 1981 che non rientrano nelle categorie di “fragilità”
sia residenti che domiciliati in Sardegna per motivi di lavoro o assistenza familiare o per qualunque altro giustificato motivo
• Cittadini over 16 (i cittadini classe 2004 e i nati negli anni precedenti) si potranno prenotare dal 4 giugno 2021 alle 18 sulla piattaforma di Poste italiane

Dal 29 giugno 2021, a partire dalle ore 12, potranno prenotarsi per la prima somministrazione i nati dal 2005 al 2009

Le tempistiche di adesione e prenotazione per le altre categorie di cittadini saranno progressivamente comunicate nel portale regionale Sardegna Salute

La prenotazione sul sistema delle Poste italiane è richiesta anche a tutti i cittadini che si fossero già registrati sul portale regionale delle adesioni, ma non avessero ancora ricevuto l'sms con l'appuntamento per la somministrazione.

Portale regionale per la vaccinazione anti covid 19

Vaccinazioni anti Covid-19: al via il sistema di prenotazione delle Poste. Possibile prenotarsi anche agli over 50 anni
368temussi.jpgSardegna al 6° posto per dosi somministrateLa Sardegna continua a scalare posizioni nella classifica delle Regioni più virtuose: con quasi un milione e mezzo di dosi somministrate si situa al 6° posto nella classifica del Ministero della Salute, vicina a Lombardia, Lazio, Puglia, Piemonte, Marche, distaccandosi da Emilia Romagna, Veneto, Liguria, Toscana, Valle d'Aosta, Abruzzo, Umbria.
igiene pubblica medicoCertificato oncologico: protocollo tra INPS e ATS Entra nel vivo la formazione dei medici oncologi per l’attuazione del protocollo siglato tra la Direzione regionale INPS e l’ATS Sardegna, rivolto alla tutela dei soggetti con patologie oncologiche ricoverati e in cura presso le strutture dell’Isola. Saranno così gli stessi medici ad avviare le pratiche di invalidità, evitando al malato ulteriori esami e accertamenti.