Avviso disponibilità per assistenza agli sbarchi

CAGLIARI, 2 agosto 2017 - Il Piano Regionale per l’accoglienza dei flussi migratori non programmati per l’anno 2017, approvato con delibera di Giunta Regionale n. 23/32 del 9/5/2017, detta norme sulla regolamentazione dell’attività sanitaria a tutela dei richiedenti la protezione internazionale.

La situazione attuale, riferita ai migranti intercettati nell’ambito delle operazioni di recupero a mare, risulta pari a circa 20.000 migranti giunti in Sardegna e si prevede che il loro flusso sia destinato a crescere nell’immediato futuro.

Questo scenario comporta un adeguamento della risposta sanitaria alla nuova realtà del fenomeno migratorio e un notevole impegno organizzativo a carico in particolare della ASSL di Cagliari, che attualmente assicura la disponibilità di equipe medico-infermieristiche di particolare esperienza nell’ambito della assistenza sanitaria ai migranti ed un modello organizzativo capace di garantire le visite mediche richieste , con la massima tempestività ed efficacia.

Da quanto sopra emerge la necessità di assicurare un numero adeguato di professionisti in grado di garantire il piano operativo di intervento relativo alle procedure sanitarie di assistenza ai migranti.
Considerato l’esiguo numero di personale attualmente disponibile diviene essenziale potenziare l’equipe con ulteriore personale dipendente della ATS Sardegna con qualifica di Dirigente Medico, che può essere individuato sulla base di una dichiarazione di disponibilità a fornire assistenza sanitaria durante gli sbarchi per la effettuazione della visite di 1° livello.
Tale disponibilità dovrà essere autorizzata dal Direttore della ASSL e dal Direttore della Struttura di appartenenza, nell’ambito dell’autonomia organizzativa propria delle strutture, sia in regime di debitorario di lavoro che in regime di extradebitorario di lavoro secondo gli istituti previsti dal CCNL.
Gli oneri derivanti da tale attività sono posti a totale carico delle ASSL di appartenenza dei dipendenti autorizzati.

Sulla base della numerosità dei migranti da assistere, il Direttore del Servizio Promozione Salute della ASSL di Cagliari, a cui fa capo l’intera organizzazione, integrerà i componenti del Nucleo Operativo attualmente funzionante attingendo dal costituendo elenco di dipendenti che hanno fornito la disponibilità.
L’ attività richiesta per l’assistenza agli sbarchi si intende “non vincolante” e verrà concordata di volta in volta con l’interessato e con il Responsabile della Struttura di appartenenza.

Le domande contenenti la disponibilità di cui sopra, redatte in carta semplice secondo l’allegato schema, dovranno essere inviate, entro 20 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, al Servizio Promozione della Salute ASSL di Cagliari – Via Romagna, 16, pad. D, primo piano, Cagliari, tramite:
a) servizio postale a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
b) consegna a mano c/o l’Ufficio Protocollo;
c) tramite PEC – dipartimento.prevenzione@pec.aslcagliari.it

Scarica l'avviso e il fac simile domanda