Patologie renali e dialisi: rete territoriale e ospedaliera

persone
La Sardegna è ai primi posti in Italia per numero di cittadini con insufficienza renale cronica, una patologia ad elevato impatto sociale che condiziona fortemente la qualità di vita di chi ne soffre, sopratutto di coloro che già si trovano in uno stadio avanzato della malattia e devono sottoporsi a dialisi.
I dati sulle malattie renali sono allarmanti: 1 individuo su 10 della popolazione generale presenta una riduzione lenta e progressiva della funzione renale che causa nel tempo la necessità della dialisi per sostituire la funzione dei reni che è venuta meno.
Il potenziamento dei programmi di screening e prevenzione sulle malattie renali e nel contempo una rete nefrologica territoriale e ospedaliera adeguata, diventano elementi indispensabili e imprescindibili per garantire una adeguata assistenza ai nefropatici e una buona qualità di vita.
La rete territoriale di Nefrologia e dialisi della ASL di Cagliari, si estende che in maniera capillare dai comuni Muravera (16 postazioni più un posto letto destinato ai pazienti contumaciali operativi mattina e sera dal lunedì al sabato) di Quartu (con 12 posti operativi mattina e sera dal lunedì al sabato), a Isili (con 15 posti operativi + 2 destinati ai pazienti contumaciali operativi mattina e sera dal lunedì al sabato), Monastir (con 10 posti operativi + 1 letto dedicato a pazienti contumaciali). Agli ambulatori territoriali si aggiungono i 22 posti rene del reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale SS. Trinità, di cui una parte dedicati ai pazienti acuti.
Grazie alla collaborazione tra i Servizi, la rete è in grado di prendere in carico i pazienti del territorio in maniera adeguata, offrendo una differenziazione delle più moderne terapie emodialitiche per garantire agli utenti maggior benessere e stabilità clinica durante la dialisi.
Al fine di agevolare i pazienti in terapia inoltre, un’equipe di specialisti nefrologi assicura le prestazioni di allestimento degli accessi vascolari (fistole, cateteri per dialisi, ecc.) tra le chirurgie di Isili, Muravera e dell’ospedale Marino di Cagliari evitando il pendolarismo dei pazienti.

La rete opera anche nel campo della prevenzione delle patologie renali su tutto il territorio della ASL di Cagliari grazie alla presenza di 11 ambulatori (con accesso tramite CUP, di cui 3 a Isili, 3 a Muravera e 5 a Quartu ). Inoltre a Muravera, a Quartu e a Isili sono operativi 3 ambulatori che si occupano in maniera specifica di problemi di nutrizione, somministrando le diete ipoproteiche ai pazienti con insufficienza renale grazie al supporto di una dietista laureata specializzata.
Una particolare attenzione è stata inoltre posta per il pazienti che necessitano di trapianto renale dotando ogni ambulatorio di un referente per le liste di attesa, al fine di assicurare una migliore organizzazione.

Prestazioni e modalità d'accesso
È possibile usufruire delle prestazioni ambulatoriali previo appuntamento tramite il servizio CUP solo per la prima visita. Per i trattamenti dialitici o per l’inserimento in uno dei centri di nefrologia e dialisi del territorio si può direttamente comunicare con il Centro di Coordinamento di Quartu Sant’Elena. Prenotazioni per dialisi vacanze dal 1° gennaio al 30 maggio di ogni anno solo tramite fax del Centro di Coordinamento. Le prestazioni emodialitiche sono esclusivamente dedicate ai pazienti cronici. La Struttura territoriale si prende carico di provvedere alla valutazione ed allestimento degli accessi vascolari per l’effettuazione dell’emodialisi.

Nefrologia Territoriale:
Direttore:
Direzione e sede amministrativa:
Quartu Sant’Elena - via Turati 4/C1
Tel 070 6097332 - 0706097335
Fax 070 6097340
E-mail: dialisi.territorio@asl8cagliari.it.

Nefrologia Ospedaliera
Direttore f.f.: dott. A. Monni
Responsabile 070 6095868
Segreteria 070 6095950
Accettazione 070 6096078
Caposala 070 6096078
Fax 070 6095868
E-mail trinita.dialisi@tiscali.it
Centro di Coordinamento di Quartu Sant’Elena
Dotato di 12 posti rene, il Centro di Coordinamento di Quartu Sant’Elena offre trattamenti emodialitici di ultima generazione in sede extra-ospedaliera con la presenza stabile del Nefrologo. L’acqua utilizzata per la dialisi è di qualità ultrapura grazie a modernissimi impianti.
Centro Nefrologia e Dialisi di Muravera (Ospedale S. Marcellino)
Il Centro Nefrologia e Dialisi di Muravera dell'Ospedale S. Marcellino offre trattamenti emodialitici di ultima generazione in sede intraospedaliera con la presenza stabile e continuativa del Nefrologo dalle ore 8,00 alle ore 19,30. L’acqua utilizzata per la dialisi è di qualità ultrapura grazie a modernissimi impianti.
Centro Nefrologia e Dialisi di Isili (Ospedale S. Giuseppe Calasanzio)
Il Centro Nefrologia e Dialisi di Isili dell'Ospedale S. Giuseppe Calasanzio offre Trattamenti emodialitici di ultima generazione in sede intraospedaliera con una dotazione di 17 posti rene. L’acqua utilizzata per la dialisi è di qualità ultrapura grazie a modernissimi impianti.
Centro Nefrologia e Dialisi di Monastir
Il Centro Nefrologia e Dialisi di Monastir offre trattamenti emodialitici di ultima generazione in sede extra-ospedaliera con la presenza stabile del Nefrologo momentaneamente solo il lunedì, mercoledì e venerdì mattina.
UOC di nefrologia e Dialisi (Ospedale SS. Trinità)
Il reparto, ristrutturato di recente, è centro di eccellenza per la diagnosi e cura di epatite B nei pazienti dializzati. Collabora con i servizi di diabetologia e cardiologia del P.O. SS. Trinità.